Accesso ai servizi

COME FARE PER

Regolamento per la Raccolta di Flora Spontanea e Prodotti del Sottobosco

Come Fare:

RICHIEDERE L'AUTORIZZAZIONE PER LA RACCOLTA DELLE PIANTE OFFICINALI SPONTANEE:


Presentare apposita domanda, su modello predisposto dall’Ente,  indirizzata all’Unione Montana Valle Stura contenente le seguenti informazioni:
- Nome e Cognome del richiedente;
- Data e luogo di nascita;
- Residenza.

L’autorizzazione, salvo diverse indicazioni restrittive che verranno riportate sulla medesima, è valida sull’intero territorio dell’Unione Montana Valle Stura, per tutti i giorni dell’anno a decorrere dalla data dell’autorizzazione e può essere rinnovata dietro presentazione di istanza.

Il provvedimento autorizzativo è rilasciato in bollo e ha validità annuale a partire dalla data di rilascio.

La raccolta di quantità superiori ai limiti fissati e di piante non riportate nell’autorizzazione comporta la revoca della stessa.


RICHIEDERE L'AUTORIZZAZIONE IN DEROGA:

Presentare apposita domanda, su modello predisposto dall’Ente,  indirizzata all’Unione Montana Valle Stura contenente le seguenti informazioni:
- Nome e Cognome del richiedente;
- Data e luogo di nascita;
- Residenza;
- Dichiarazione che la raccolta di flora spontanea e prodotti del sottobosco ai sensi dell’art. 32 della L.R. 32/82 costituisce fonte di lavoro stagionale o di reddito;
- Dichiarazione di essere in possesso di partita IVA.

L’autorizzazione, salvo diverse indicazioni restrittive che verranno riportate sulla medesima, è valida sull’intero territorio dell’Unione Montana Valle Stura, per tutti i giorni della settimana a decorrere dalla data dell’autorizzazione e può essere rinnovata dietro presentazione di istanza.

I quantitativi massimi giornalieri di raccolta per tale autorizzazione sono i seguenti:
ARNICA (fiori e steli)                               Kg. 10
- ERBA ROTA (parti aeree)                       Kg.  20

- GENZIANA (radici)                                   Kg.  20

- GENZIANELLA  (fiori)                              Kg.  10

- GENEPI’ (parti aeree)                              Kg.    1

- IMPERATORIA (radici)                            Kg.  10

- FRAGOLE                                                  Kg.   5

- MIRTILLI                                                    Kg.  15

- LAMPONI                                                  Kg.  10

- GINEPRO                                                  Kg.    1

- MUSCHI                                                    Kg.    5

Il provvedimento autorizzativo è rilasciato in bollo e ha validità annuale a partire dalla data di rilascio.

La raccolta di quantità superiori ai limiti fissati e di piante non riportate nell’autorizzazione comporta la revoca della stessa.
Dove Rivolgersi:
Servizio Tecnico Forestale Ambiente Agricoltura (vedi dettaglio e orario di apertura)

Riferimenti Normativi Locali:
Legge regionale 2 novembre 1982, n. 32

Documenti allegati:
File pdfRegolamento per la raccolta di flora spontanea e prodotti del sottobosco (459,94 KB)

File pdfRichiesta Autorizzazione in deroga (Art. 6 del Regolamento) (6,01 KB)

File pdfAllegato alla richiesta di autorizzazione in deroga (Art. 6 del Regolamento) (12,61 KB)

File pdfRichiesta Autorizzazione per Raccolta Piante Officinali Spontanee (Art. 5 del Regolamento) (183,2 KB)